La naturale linea curva

…pensando alla natura mi sono chiesto se questa possa diventare architettura…

Tutto in natura si riconduce alla linea curva, e la curvatura consente agli elementi di sostenersi e di resistere nella migliore configurazione possibile.

Dovunque guardiamo, ciò che vediamo è il risultato di lente trasformazioni che hanno portato gli elementi naturali ad una forma che è sia la più semplice che la più efficace a resistere.

Come la natura, anche l’architettura dovrebbe proporsi attraverso la stessa logica espressiva.

Vitruvio ha indicato tre le categorie che l’architettura deve soddisfare – firmitas (solidità), utilitas (funzione) e venustas (bellezza).

Quando la forma assume anche la capacità di resistere, l’architettura diviene un’architettura resistente per forma e diventa simile alle situazioni che troviamo in natura.

Henry Zilio – “Contrà Soarda” Winery – Bassano d/Gr. (Italy) – 2000/2003

Il progetto generale

L’azienda vinicola “Vignaioli Contrà Soarda” sorge sulla zona collinare di Bassano del Grappa in provincia di Vicenza.
L’intervento, iniziato nel 1999, ha riguardato la sistemazione agraria del sito, l’impianto del vigneto, la costruzione della cantina e locali accessori (degustazione, annessi rustici) e la ristrutturazione della casa colonica ancora in corso.
La progettazione, nell’insieme, ha inteso richiamare il concetto del borgo agricolo tradizionale nel quale si è desiderato introdurre aspetti formali e tecnologici innovativi, tali da rendere l’intervento attuale, moderno. Nelle intenzioni progettuali, la cantina doveva essere un edificio quanto più possibile sotterraneo, in modo da apparire all’esterno solo parzialmente e da consentire di ottenere un microclima interno favorevole.

Le esperienze di alcuni maestri dell’architettura come Antonì Gaudì ed Eladio Dieste hanno stimolato la ricerca verso un sistema voltato a doppia curvatura. Se da un lato si potevano ottenere risultati estetico-formali di grande interesse, dal punto di vista statico la soluzione consentiva di chiamare in causa la resistenza per forma in ambito spaziale piuttosto che monodirezionale.

L’idea che caratterizza questo ambiente è data da un insieme di volte a doppia curvatura che rendono la sala principale e la zona strombata un unico spazio avvolgente.

La doppia curvatura determina una lettura del solaio di copertura come l’inviluppo di un arco e di una onda sinusoidale; il passo dell’onda è di 4 metri, la luce dell’arco è di 9 metri. Queste misure determinano la cadenza delle nicchie, la posizione della scala elicoidale, la misura ed il passo strutturale della zona di produzione. In tal modo vengono tra loro combinati un aspetto estetico-formale ed uno statico dovuto alla stringente necessità di trasferire i carichi dalla zona d’imposta delle volte al terreno.

INFO

www.resistantshape.com

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s